Agnese Moro a S. Alessio Siculo per ricordare Onofrio

Si arricchiscono ancora di più gli eventi proposti dall’Associazione Amici di O. Zappalà in ricordo e memoria del 37°Anniversario della strage di Bologna e della morte di Onofrio Zappalà. Anche il Comune di S. Alessio Siculo, con la nuova Amministrazione cittadina ha voluto essere presente attivamente al ricordo del proprio concittadino scomparso in quella strage. Oltre ad essere presente concretamente agli eventi ha voluto ritagliarsi un personale e significativo momento di partecipazione attiva che ci si augura possa essere momento di riflessione e ricordo per l’intero Paese. Oltre, infatti, agli eventi del giorno 2 Agosto, che come ormai noto si svilupperanno tra S. Alessio Siculo e S. Teresa di Riva a partire dal primo pomeriggio e sino a sera inoltrata, è stato aggiunto un significativo momento di incontro che si svolgerà giorno 1 Agosto 2017 alle ore 20,30 nei Giardini di Villa Genovesi e che vedrà la partecipazione di AGNESE MORO, figlia del grande Statista assassinato dalle BR.
Riflessioni e Memoria sugli anni dello stragismo politico e mafioso nell’Italia di fine millennio” sarà il tema di questa particolare serata che sicuramente avrà di che farci riflettere in relazione agli anni di piombo, e che segnarono la triste tragedia che vide inesorabilmente coinvolto il tranquillo borgo di S. Alessio Siculo.
Così come è naturale riconoscere Onofrio figlio di S. Alessio, è altrettanto doveroso riconoscergli un fortissimo legame con S. Teresa di Riva, non solo per la sua nascita ma, soprattutto, per il legame storico scolastico, consumatosi nei 5 anni di frequentazione del Liceo Classico dove ci siamo conosciuti ed in conseguenza del quale non solo nasce il nostro impegno ma c’è chi, dopo 37 anni ancora lo ricorda con immensa amicizia, affetto e commozione.
Onofrio Zappalà, e questa Associazione ne è la più ampia conferma, è da ritenersi MEMORIA STORICA per tutta la nostra riviera, il suo sacrificio e la sua morte non sono di proprietà esclusiva di nessuno, men che meno nostra; sono gli amici, i giovani, la gente comune che avrà voglia e saprà come e dove seguire il suo ricordo e tutto ciò che parla di lui. Noi, fin quando ci sarà possibile ci saremo, accogliendo, sempre e comunque, chiunque voglia condividere disinteressatamente questo nostro cammino.

La locandina della serata dell’1 Agosto 2017 che vedrà la presenza di AGNESE MORO.