Giovanni Impastato

Giovanni  Impastato

Giovanni Impastato, nato a Cinisi nel 1953, è fratello minore di Peppino, ucciso dalla mafia nel 1978.

Ha raccolto la sua eredità e portato avanti la lotta che il fratello aveva cominciato a intraprendere.
È tra i fondatori di “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato“, impegnata nella sensibilizzazione e nel contrasto alla criminalità organizzata.
La sua voce accorata e sincera racconta il conflitto di chi ha vissuto la mafia e l’antimafia all’interno delle mura domestiche, e la successiva battaglia nel nome della legalità e della verità.

 

Autore del Libro “Oltre i Cento Passi“, dove, oltre la storia in se, parla dell’impegno e della solidarietà che sono stati profusi per ridare la giusta dignità a Peppino a partire dalla Madre Felicia Bartolotta Impastato, la nascita di “Casa Memoria” con tutto ciò che rappresenta e che ruota intorno ad essa.
Una realtà che oltre a riscattare il nome di una giovane vittima si erge a testimonianza di legalità per quanti hanno la possibilità e la voglia di visitarla, respirandone un forte profumo di libertà da contrapporre a quella che, lo stesso Peppino, chiamava “una montagna di merda“.